Regione Lombardia: Avviso pubblico per l’adozione di piani aziendali di Smart Working

Regione Lombardia: Avviso pubblico per l’adozione di piani aziendali di Smart Working

25 Aprile 2020 COVID-19 0

Consilia BM in partnership con Laborline srl, promuove l’utilizzo delle risorse a fondo perduto destinate da Regione Lombardia alle imprese che vorranno investire nello smart working.
L’intervento regionale assume una dimensione di grande interesse poiché finanzia sia la realizzazione di un piano di smart working aziendale, sia l’acquisto degli strumenti tecnologici (pc, tablet, smartphone, ecc…) necessari per la relativa attuazione.
Riteniamo che questa misura agevolativa regionale sia perfettamente in linea con le strategia di gestione dell’emergenza covid-19, poiché consente alle imprese di sfruttare al meglio il rallentamento dell’economia.
Di seguito il dettaglio dell’agevolazione:

DI COSA SI TRATTA

L’iniziativa è finalizzata a promuovere modelli innovativi di organizzazione del lavoro attraverso lo sviluppo di piani aziendali di smart working, nell’ottica di incrementare la produttività aziendale e al contempo il benessere dei lavoratori e delle lavoratrici lombarde.

REGIME AIUTO DI STATO

Il contributo si configura come aiuto di stato e verrà erogato in regime “de minimis”.

A CHI E’ RIVOLTO

È rivolto ai datori di lavoro (iscritti alla Camera di Commercio o in possesso dipartita IVA) con almeno 3 dipendenti, per:
– Servizi di consulenza e formazione finalizzati all’adozione di un piano di smart working con relativo accordo aziendale o regolamento aziendale approvato e pubblicizzato nella bacheca e nella intranet aziendale. Nella fattispecie si tratta dei seguenti servizi: 1) attività preliminari all’adozione del piano di smart working, 2) attività di formazione rivolta al management/middle management e agli smart worker, 3) avvio e monitoraggio di un progetto pilota ;
– Azione B) acquisto di “strumenti tecnologici” per l’attuazione del piano di smart working. Le spese ammissibili dovranno essere inerenti esclusivamente alle seguenti voci: 1) Componenti hardware, nello specifico: – Notebook (i.e. computer portatile) – Smartphone – Accessori; 2) Componenti software funzionali allo svolgimento della prestazione lavorativa in modalità smart working.

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione è concessa a fondo perduto sotto forma di voucher aziendale. Il valore del voucher varia in relazione al numero di dipendenti delle sedi operative/unità produttive attive e localizzate sul territorio di Regione Lombardia alla data di accettazione del finanziamento ed è fruibile all’interno dei seguenti massimali:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *